Città,  ti do una dritta,  Venezia la nostra anima

Carnevale a Venezia

Anche se quest’anno siamo stati messi a dura prova prima dagli strascichi pesanti di un’acqua alta eccezionale in autunno, poi dal virus influenzale cinese, la bellezza di questa manifestazione non ha eguali. Dicono che ormai sia tutto organizzato per il turismo, ma per noi veneziani affezionati alle tradizioni resta sempre qualcosa di affascinante e unico. Il carnevale inizia con il profumo di “fritoe” e “galani”, con le maschere eleganti del 700 veneziano, o le più fantasiose create in casa per grandi e piccini, coriandoli e stelle filanti, musica nei “bacari”, o nei campi con musicisti e cantanti dal vivo, con artisti di strada, feste e tradizioni, il volo dell’Angelo, il corteo delle remiere in maschera, e l’affascinante spettacolo serale sull’acqua nel Rio de Cannaregio con acrobati, mangiafuoco e giocolieri. Ballo e feste in maschera nei più belli palazzi e alberghi, personalmente penso da vedere almeno una volta nella vita.

Annetta

Mi piacciono i coriandoli per terra a dimostrare che qualcuno si è divertito. Che la felicità per un attimo si è fermata in quel luogo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *