Città,  Mostre,  ti do una dritta,  Viaggi

Cappella degli Scrovegni

Se andate a  Padova,  dovete assolutamente visitare la Cappella degli Scrovegni, interamente dipinta dal grande Maestro Giotto.
La prima volta che la visitai frequentavo  le scuole medie. All’epoca non apprezzavo molto il mondo dell ‘arte come molti miei coetanei, la cosa più importante era andare in gita, e quindi della Cappella tutto quello che mi era rimasto impresso era un luogo buio e con le pareti blu.
Quindi immaginatevi lo  stupore quando l’ ho rivista.
Ma facciamo un passo indietro. Per visitarla consiglio di prenotare direttamente dal sito, qui si sceglie giorno e la fascia oraria, la visita dura una mezz’oretta, prima di entrare, aspettando il gruppetto precedente che esca, ti fanno vedere la storia di com’è nata e la spiegazione dei restauri.
Si entra a gruppetti di 25 persone alla volta, non più di 15 minuti.
Quando si sta per entrare, sembra di entrare in un caveau della banca, con porte automatiche che si aprono una sola volta sia in entrata che in uscita per la stabilizzazione del microclima, non ci si può tardare due minuti di più quando si sta per uscire perché,si rischia  di rimanere chiusi dentro.
Quando sono entrata  l’emozione è stata fortissima, da togliere il respiro, quello che ricordavo come un posto buio, adesso era illuminato dalla luce che filtrava dalle finestre, e le pareti blu non erano altro che il  soffitto, ora splendente dopo il restauro.
Si rimane a bocca aperta ad ammirare  le pareti realizzate dal grande pittore, che rappresentano la vita della Madonna e di Cristo. Non si ha molto tempo per poterle ammirare, come ho detto 15 minuti, giusto il tempo di contemplarle in velocità e fare due foto, ma ne vale la pena. Sicuramente ci ritornerò per ammirare di nuovo quel capolavoro.

www.cappelladegliscrovegni.it/index.php

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *