Viaggi

Isola di Vis, Croazia

Croazia.

Dalmazia, Isola di Vis Giugno 2018

In questo luogo c’ero stata con i miei genitori nel 1990, quando l’isola era appena stata riaperta al turismo dopo un lungo periodo di posizionamento come base navale militare in seguito alla 2° guerra mondiale.

Ricordavo poco e niente ma sicuramente ne ricordavo i colori e i profumi: un’isola verdissima dove primeggia la natura incontaminata e per le varie tonalità del blu e dell’azzurro del mare. Devo dire che sotto questo punto di vista non mi ha delusa anzi è rimasta tale e quale se non per qualche strada asfaltata in più.

Il terreno calcareo e il tipico clima mediterraneo hanno determinato il mondo vegetale, per cui oggi i 2/3 della superficie di Vis sono ricoperti da una fitta vegetazione. Sono presenti il pino d’Aleppo, il leccio, il corbezzolo, edera spinosa, cipressi, ginepri, mirto, agrifoglio, erica, lavanda e a primeggiare sicuramente è il rosmarino, che con il suo profumo intenso di accompagna per tutta l’isola.

Il vino era all’apice della gloria già nell’antichità ragion per cui lo scrittore greco Agatarchide diceva “il vino di Lissa paragonato a tutti gli altri è il migliore”. L’antichità doveva la sua prosperità proprio alla produzione di vino e questa situazione è rimasta invariata fino alla guerra. Il paesaggio isolano oggi è caratterizzato da centinaia di chilometri di vigneti a terrazzo abbandonati. Dopo aver trascurato per anni l’eccellenza, gli abitanti si rivolgono nuovamente al passato per cui le nuove piantagioni della “vugava” unica nel suo genere e dello “plavac mali” garantiscono il prosieguo di una tradizione di 24 secoli.

Il mare qui è ricco di pesci di varia specie ma ad assumere un’importanza economica molto maggiore è la sardella.

Fortezza King George III, Costruita dagli inglesi per difendere i propri interessi economici agli inizi del 1800, oggi è un’attrazione turistica non solo per la vista panoramica incredibile soprattutto al tramonto ma anche per il ristorante ospitato al suo interno che offre menu à la carte, cocktail drinks e musica dalle 10 del mattino fino a notte fonda. Vengono organizzati spesso degli eventi. I cartelli dal centro dicono 20 minuti a piedi ma credo siano molti di più e in salita, quindi se siete automuniti, l’auto usatela il parcheggio su è gratuito.

Credo dopo averla girata in lungo e in largo con l’auto di non sbagliarmi, abbiamo pernottato a mio avviso nel luogo più bello Rukavac. Un po di casette qua e là un paio di Konoba (Dalmantino e Le Terrazze) e due spiaggette tranquille poco attrezzate ghiaiose a pochi passi a piedi, Srebrena e Diamond Beach Teplus qui si trova un chiosco carino e giovanile dove preparano alcuni piatti tipici aperto tutto il giorno, noleggiano anche qualche sdraio.

Quando si decide di frequentare questa tipologia di spiaggie fatte di sassi e ciotoli è meglio attrezzarsi con materassini e stuoie in quando la comodità non è di certo un loro punto di forza, lo sono però la tranquillità e la limpidezza del mare.

Se si sceglie di fare una vacanza all’insegna della natura della pace e della tranquillità lontano da stress urbani beh questo è il posto giusto. Ovviamente non siamo proprio fuori dal mondo internet e wifi ci sono pure qui, inoltre qualche piccolo ma fornito supermercato , pochi negozi se non a Vis città.

Io e la mia famiglia abbiamo alloggiato tramite Airbnb presso il Sig. Ivo e sua moglie. Persone squisite disponibili e gentili. Hanno più appartamenti e ci dicono che tra i loro ospiti molti, sono affezionati clienti.

Se decide di visitare le Blu Caves e quindi l’Isola di Biscevo non fate il nostro errore di andare a Komiza e scegliere il primo chioschetto per indubbia simpatia che trovate, potreste prendere una fregatura e parlo per esperienza.

Piuttosto o chiedete a qualcuno di fiducia tipo il vostro padrone di casa oppure il mezzo pubblico (motonave 612) che con sole 25 kune e un’oretta di tragitto vi porta a destinazione. Se siete deboli di stomaco e un po timorosi, scegliete una giornata senza vento possibilmente e non come noi che come al solito ci piace sfidare il caso e dire “ma si andiamo lo stesso” qui il divertimento non è assicurato

Se avete bimbi piccoli poi io ve lo dico come consiglio da mamma, ho portato qui mia figlia Ambra (nemmeno 3 anni) e data l’assenza dell’amata sabbia si è annoiata parecchio, rischiate che ve la faccia pagare con lamentele e richieste continue tutto il tempo..

Annetta

http://www.vis-apartments-carmen.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *